IL QUADRO ASTRALE GESTISCE LA VITA DELLE PERSONE E DELLA SOCIETÀ?
esoterico

IL QUADRO ASTRALE GESTISCE LA VITA DELLE PERSONE E DELLA SOCIETÀ?

IN CHE MODO IL QUADRO ASTRALE GESTISCE LA VITA DELLE PERSONE 

Secondo il SA Scientific Journal, un gruppo di scienziati dell’Università di Cape Town ha fatto una scoperta sensazionale.
Sono state ricevute conferme che gli esseri astrali governano la nostra coscienza.
Il significato di questa scoperta riguardo il quadro astrale è così grande che tutti gli studi relativi allo studio di questo effetto non solo non sono stati classificati, ma sono stati fatti tentativi di ritirare tutte le pubblicazioni che sono apparse in precedenza con informazioni su questi studi.
Il metodo dei coniugi Kirlian è noto da tempo al grande pubblico, che per la prima volta ha permesso di ottenere immagini di campi che circondano oggetti biologici.
I ricercatori che studiano i fenomeni paranormali associano questi campi all’aura degli oggetti.
In varie pubblicazioni, che vanno dalla scienza popolare alle serie opere scientifiche, si possono trovare molte immagini di questi campi ottenute con il metodo Kirlian migliorato, che consente di osservare questi campi in modo dinamico.
Esiste un numero abbastanza elevato di opere serie che confermano la relazione correlativa delle dinamiche di questi campi con lo stato psicofisiologico di una persona.

IL QUADRO ASTRALE GESTISCE LA VITA DELLE PERSONE E DELLA SOCIETÀ?
IL QUADRO ASTRALE GESTISCE LA VITA DELLE PERSONE E DELLA SOCIETÀ?


Il team scientifico dell’Università di Cape Town, in Sudafrica, composto da famosi scienziati con molti anni di esperienza nello studio di fenomeni paranormali, tra cui metodi di fissazione, aura, guidato dal dottor Ngung Tobago, noto nel mondo scientifico per la sua ricerca, ha rivoluzionato l’importanza di questi campi nella vita persona.
I metodi di ricerca sviluppati dagli scienziati e il dispositivo che hanno inventato (brevetto USA n. US 5.253.984 B1) hanno permesso non solo di registrare la dinamica dell’aura di oggetti biologici, ma anche, sulla base degli esperimenti, di fare una scoperta che difficilmente passerà inosservata al grande pubblico.
La ricerca è ancora in corso ma molti di loro sono già classificati in relazione al fatto che consentono di trarre conclusioni sensazionali nella valutazione delle caratteristiche comportamentali delle persone.
Tuttavia, alcuni risultati della ricerca di questo gruppo di scienziati sono diventati pubblici a causa del fatto che non potevano essere nascosti.
Il fatto è che nella sperimentazione di metodi e dispositivi sviluppati dagli scienziati, nelle prime fasi della ricerca, sono stati coinvolti grandi gruppi di persone, dai quali era impossibile nascondere informazioni sui risultati degli esperimenti.
I risultati ottenuti indicano che esiste una connessione diretta delle cosiddette entità astrali con l’uomo. Siamo tutti ben consapevoli dei tentativi di vari ricercatori di fenomeni paranormali di fissare sul film le cosiddette entità astrali – fantasmi, poltergeist e così via. Alcuni di questi tentativi hanno avuto successo.
Tuttavia, i venerati studiosi mettono ancora in dubbio la realtà di queste immagini. Un gruppo di scienziati dell’Università di Cape Town con i loro studi ha dissipato tutti i dubbi su questo, dimostrando la realtà di ottenere tali immagini, che ha portato alla loro invenzione, contrassegnata da un brevetto statunitense.
Applicando il metodo migliorato dei coniugi Kirlian, riuscirono non solo a ottenere una chiara fissazione di questi oggetti astrali, ma anche a studiare le loro caratteristiche dinamiche, tra cui la dinamica dello spettro delle radiazioni e la dinamica dei loro campi.
Dopo aver iniziato le loro ricerche diversi anni fa e aver ottenuto risultati incoraggianti, hanno deciso di migliorare i loro metodi di ricerca, il che ha portato a scoperte che hanno scioccato la comunità scientifica.
I dati sono stati ottenuti confermando l’interazione diretta degli esseri astrali con l’aura delle persone!
Studi più dettagliati sulla dinamica di questi oggetti e le loro interazioni hanno rivelato alcuni modelli del loro comportamento e della loro relazione con le persone. Quindi, ad esempio, sono state scattate fotografie per vedere la “penetrazione” degli esseri astrali nell’aura dell’uomo.
Nelle immagini seguenti, questo è chiaramente visibile. Le foto sopra sono state scattate su attrezzature e in un laboratorio mimetizzato come studio fotografico.
Ciò è stato fatto al fine di garantire la purezza dell’esperimento, in modo che i soggetti non indovinassero la ricerca in corso.
Allo stesso scopo, le riprese sono state eseguite in un noto studio di design, non sospetto. Ulteriori studi hanno dimostrato che i campi che indicano l’astrale hanno un’intensità variabile.
Inizialmente, i ricercatori hanno attribuito questo a fluttuazioni statistiche.
Tuttavia, studi dettagliati hanno dimostrato che queste fluttuazioni sono correlate ai componenti armonici del segnale modulato. Un’analisi di queste fluttuazioni usando un potente computer usando un algoritmo appositamente sviluppato ha dato risultati completamente inaspettati. Si è scoperto che queste fluttuazioni sono correlate all’attività bio-elettromagnetica del cervello umano con cui queste entità interagiscono.

Spiegando queste correlazioni, gli scienziati affermano di essere riusciti a fissare le fasi di “penetrazione” dell’astrale nell’aura dell’oggetto. Dai risultati della loro ricerca ne consegue che nelle prime fasi della “penetrazione”, l’astrale sincronizza i suoi ritmi interni con i ritmi della “vittima” e, quindi, ottiene l’accesso all’aura della “vittima”. Dopo aver inserito la “vittima”, c’è una ristrutturazione dei ritmi interni della “vittima” sotto l’influenza dell’astrale. Studi approfonditi, che hanno coinvolto specialisti di psicologi e psicoanalisti, hanno mostrato una chiara correlazione tra queste fluttuazioni e le reazioni psicofisiologiche delle persone che partecipano agli esperimenti. Inoltre, sono stati ottenuti tali risultati di questo effetto che il lavoro di questo gruppo di scienziati è stato immediatamente classificato.
Tuttavia, alcune informazioni ottenute nelle prime fasi della ricerca ci consentono di trarre alcune conclusioni: si scopre che le entità astrali possono essere divise in due tipi distinti. Gli scienziati li hanno designati convenzionalmente come “neri” e “puliti”. Questi stessi nomi dicono già molto, caratterizzando questi oggetti. Differiscono tra loro sia nell’intensità del bagliore, nella composizione spettrale del bagliore, sia nelle sue caratteristiche dinamiche. Anche l’impatto di queste entità sulle persone è stato diverso. Le entità “nere”, ad esempio, sono costantemente attive nei “tentativi di penetrazione” nell’aura umana. Le entità “pure”, di regola, non mostrano tale attività.
Le correlazioni ottenute tra l’attività delle entità “nere” e lo stato psicofisiologico delle persone mostrano anche il loro grado di impatto sulle persone che è diverso dalle entità “pure”.
Sulla base degli esperimenti, è diventato abbastanza ovvio che molte persone sono sotto l’influenza diretta diretta di queste entità-
Alcune informazioni ottenute durante gli esperimenti hanno anche indicato che esiste una chiara correlazione tra lo stato psicofisiologico stabile di una persona e la “purezza” della sua aura, nonché la sua suscettibilità alla “penetrazione”.
La stabilità dello stato psicofisiologico è stata determinata da una serie di test medici e psicologici, dalle risposte dei soggetti a determinate situazioni appositamente create. Per confermare o confutare questi risultati, sono stati condotti studi statistici su grandi gruppi di persone. Questi studi hanno coinvolto varie categorie di persone, dai prigionieri in carcere a gruppi di politici e uomini d’affari,
Poiché, al fine di garantire la purezza degli esperimenti, era necessario che i soggetti ignorassero completamente il fatto che gli esperimenti venivano condotti, il gruppo di ricercatori veniva mimetizzato come un gruppo di corrispondenti che intervistavano i partecipanti all’esperimento. Ciò è stato richiesto anche da una certa ingombro dell’attrezzatura utilizzata, che è stata mimetizzata con successo sotto l’equipaggiamento della troupe cinematografica. Le domande poste ai gruppi di persone studiate sono state appositamente preparate da un gruppo di psicologi per ottenere reazioni comportamentali adeguate. In particolare, tali studi sono stati condotti in occasione di un vertice tenutosi a Johannesburg nel 2002 su questioni relative allo sviluppo sostenibile.
Sulla base dei risultati della ricerca, la conclusione è stata fatta: quasi tutti i politici e gli uomini d’affari riuniti al vertice di Johannesburg sono “INFETTI!”. I risultati di questi studi hanno scioccato gli scienziati! Si è scoperto che il maggior numero di entità “nere” con penetrazione parziale o totale nell’aura è stato registrato in gruppi di politici e uomini d’affari! Il numero di entità “nere” “infette” tra politici e uomini d’affari è stato molte volte maggiore del numero di “infette” tra i prigionieri! Forse le informazioni sui prossimi studi sono trapelate e sono diventate note ad alcuni dignitari, e quindi, riferendosi a ragioni politiche, hanno scelto di non presentarsi a questo vertice ?!
Inoltre, sono stati condotti studi in materia di “infezione” da parte di astrali, molti politici di altissimo livello da tutto il mondo. I risultati furono deprimenti. Pertanto, studi statistici hanno confermato i risultati degli scienziati secondo cui un numero enorme di persone, in particolare politici e uomini d’affari, sono sotto la costante influenza degli astrali “neri”, che ne controllano la coscienza e il comportamento!
Pertanto, con ogni probabilità, le azioni dei politici si rivelano spesso inadeguate alle situazioni politiche ed economiche nel mondo

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *