Ultime news ufo e Alieni

Il “codice segreto della Bibbia” mostra la parola “Covid19”

0

Il “codice segreto della Bibbia” contiene la parola “Covid19”

Nel 1997 Michael Drosnin ha ottenuto un best-seller in tutto il mondo con “Il codice segreto della Bibbia”, in cui ha predetto l’omicidio di Isaac Rabin un anno prima della sua morte.
L’idea della presenza di codici nascosti nella Bibbia ha origine nel dodicesimo secolo, quando degli studenti ebrei scoprirono interessanti e rilevanti parole nascoste nella versione ebrea della Torah, ossia dei cinque libri della Bibbia.

Da allora alcuni gruppi di credenti ebrei ritengono che i dettagli di tutto cio che e accaduto e accadra sulla Terra sia in qualche modo registrato e celato tra le pagine dei testi sacri.

Come trovare i codici nascosti nella Bibbia?

Il metodo usato per scoprire il codice è ben noto e consiste nell’eliminare gli spazi tra le parole del libro, e quindi convertire il testo in un singolo estratto di 304.805 caratteri.

Questa sequenza viene inserita in un computer incaricato di esplorare questa lunga striscia di lettere alla ricerca di parole e frasi inserite nel programma.

Il "codice segreto della Bibbia" mostra la parola "Covid19"
Il “codice segreto della Bibbia” mostra la parola “Covid19”

Inizia con la prima lettera e leggi l’intero testo in una riga, quindi salta una lettera, poi due e così via fino al termine. Quindi, ripetere lo stesso processo a partire dalla seconda lettera, quindi dagli altri fino al termine.

Questo si chiama ELS – Sequenze di lettere equidistanti – che significa “sequenze di lettere equidistanti”, che viene quindi riorganizzato per presentarlo come matrice o cruciverba.

Il codice segreto della Bibbia prevede eventi accaduti molto tempo dopo la stesura della Bibbia. Sono indicati nomi, date, luoghi e altre eccezionali caratteristiche di ciascuno degli eventi. Alcune delle previsioni del codice segreto della Torah sono le seguenti:

“Shakespeare” – “messa in scena” – “Macbeth” – “Amleto” o “Hitler” – “uomo malvagio” – “Nazista e nemico” – “strage” o “Edison” – “elettricità” – “lampadina” o ” Newton “,” gravità “; tra molti altri eventi storici rilevanti.

In effetti, queste presunte previsioni scritte diversi secoli fa attirano fortemente l’attenzione. Tuttavia, sembra esserci una spiegazione molto più semplice che conferire tale attribuzione alle Scritture.

Loading...

Secondo la leggenda, alcuni cabalisti arrivarono a fare miracoli – come la creazione di un uomo artificiale, il mitico Golem – grazie alla loro comprensione luminosa della parola sacra.

Questa, quindi, è l’origine della tradizione secondo la quale Dio inserì insegnamenti in codice attraverso le trascrizioni dei suoi messaggeri.

In risposta a una sfida esplicita di Drosnin, che sosteneva che solo la Bibbia potesse contenere sequenze, il matematico australiano Brendan McKay trovò molte sequenze simili in Moby Dick che contenevano frasi relative a eventi moderni.

Altri studiosi, come il fisico americano Dave Thomas, hanno trovato altri esempi in altri testi.

Inoltre, Drosnin aveva vantaggiosamente usato la flessibilità della lingua ebraica, mescolando liberamente l’ebraico classico – senza vocali, dove le lettere Y e W sono strettamente consonanti – con l’ebraico moderno – dove Y e W di solito indicano le vocali I e U, nonché variazioni nell’uso di K e T, trovando il significato desiderato.

Cinque anni dopo che il codice è stato pubblicato sulla rivista Statical Science, un gruppo di matematici, tra cui Brendan McKay, ha pubblicato sulla stessa rivista un ragionamento dal quale è sempre possibile ottenere codici che sembrano premonitori, indipendentemente dal libro che è usarlo per farlo.

Ora, con la pandemia che stiamo vivendo, è stato scoperto che la parola “Covid19” appare anche in questi testi. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More